Home Page
SurfNews 84
DAL CRINALE
a cura di La Redazione Condividi SurfNews
I cinque numeri già usciti nel 2010 sono disposti a ventaglio sul mio tavolo qui in ufficio e il pdf del sesto sta per lasciare la redazione (e i miei pensieri) con destinazione tipografia. Fuori la neve impesta la strada e mancano solo questi tremila caratteri di intro, storicamente gli ultimi ad uscire dal mio Mac, alla fine dell’anno. Dal caos quieto della mia postazione per un attimo ho una visione d’insieme dell’itinerario percorso in questi dodici mesi, delle onde prese e di quelle perse, e delle prospettive per l’anno nuovo.

La surf exploration ha senza dubbio fatto la parte del leone anche quest’anno su SurfNews. Ogni uscita ha proposto una media di tre destinazioni “fresche” cioè ancora non raggiunte dal turismo (surfistico) di massa, mete come Hainan e la Nuova Zelanda (a pag 18 e 46 di questa uscita) o la costa Algerina (con cui abbiamo aperto l’anno nel numero 79), destinate a cambiare le rotte migratorie dei surfisti nell’immediato futuro. Il nostro approccio verso queste mete, ve ne sarete accorti, si discosta dal trend “veni vidi vici” delle riviste market-oriented. Noi pensiamo che, nonostante l’omologazione editoriale dettata dalla (poche) surf-company risparmiate dalla crisi, i surfisti siano principalmente “viaggiatori curiosi”, interessati (se non altro per la propria incolumità) a sapere cosa stia succedendo nelle terre dietro al break di turno.

Una curriosità che non riguarda solo “lo spazio” ma anche il tessuto culturale in cui il surf “accade”. È da questa linea cross-over che sono venute le soddisfazioni editoriali più grandi. Articoli come quelli di Antonio Muglia sui surfisti-migranti, le indagini meteoclimatiche di Luca Onorato e i reportage “estremi” del team SurfExplore, in cui anche la redazione ha investito molte energie, nascono proprio da questa voglia di sapere e di informare.

I sentieri che vedo oltre questo crinale innevato sono per il momento tre: un magazine cartaceo sempre più reader-oriented (un grazie enorme agli oltre 2000 abbonati paganti e al loro prezioso feed-back), una sezione internet innovativa (con articoli specifici su surfnews.com e applicazione SurfGuide per iPhone/iPad) e, non meno importante, due biglietti aerei per il sottoscritto ed Emiliano, in cerca di nuove storie da raccontarvi.

Il mio tempo qui in cima è terminato. I caratteri sono meno di tremila ma spero ci perdoniate. Buon anno nuovo.

Ricerca SurfNews
Articoli
CHINA CAT SUNFLOWER

Il girasole, xiang ri kui in Mandarino, è simbolo di longevità e tenacia. ...
MAREGGIATE DEVIATE

Abbiamo spesso parlato della difficile prevedibilità del moto ondoso in ...
STRADE SENZA FINE

Le vibrazioni della casa mi svegliano nel mezzo della notte. Fuori è ancora ...
CASTLES IN THE SKY

Times Square, New York. Taylor Steele e Dan Malloy sono in ritardo per ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine