Home Page
SurfNews 75
METEO NEW-SCHOOL
a cura di NICOLA ZANELLA Condividi SurfNews
Qualcuno ricorda 'Che tempo fa?' la trasmissione ideata e condotta dal colonnello Edmondo Bernacca? Per chi ha iniziato a rincorrere onde negli anni '80, l'appuntamento con le previsioni delle 19,30 su Rai Uno era un imperativo categorico. Lo schema della trasmissione era semplice e perfettamente in linea con il taglio didattico di 'mamma Rai' pre-Belrusconi. Dopo la sigla di testa, (un'immagine fissa del barometro presente in studio), il colonnello illustrava il posizionamento delle perturbazioni rispetto alla penisola aiutandosi con una rudimentale mappa e con una bacchetta di legno. La seconda parte, quella dedicata a mari e venti, era attesa in religioso silenzio da noi surfisti. Il simbolo stilizzato di un'onda di fronte al proprio homespot corrispondeva a 'poco mosso', due onde significavano 'surfabile', tre volevano dire 'condizioni serie'. Era questo il segnale che tutti aspettavamo prima di marinare la scuola e puntare verso la costa. Quelle previsioni però, pur essendo utilissime, coprivano a malapena 24-48 ore, lasciando tutti in balia di un forzato, quanto poetico, 'carpe diem'. Le conseguenze le abbiamo vissute per decenni sulla nostra pelle, con centinaia di viaggi a vuoto e decine di insufficienze in pagella!

Poi di colpo, negli anni '90, tutto è cambiato. Con la nascita di internet e dei moderni modelli meteorologici, le previsioni hanno raggiunto una precisione impensabile nel '82, quando Bernacca condusse la sua ultima putata di 'Che tempo Fa?'. Nel giro di un decennio il Mediterraneo è stato letteralmente addomesticato e le sue onde rese prevedibili (o almeno intuibili) con 5-7gg di anticipo. Che piaccia o meno ai puristi, in Italia il surf si è affermato proprio grazie a questa rivoluzione tecnologica, capace di divulgare dati estremamente precisi a milioni di persone impegnate, per lavoro o per diletto, in attività out-door.

«Ma perché questo revival meteo?», vi starete domandando. Contemporaneamente a questa uscita n. 75 di SurfNews, vogliamo presentare ai nostri lettori un nuovo 'utensile'. La pagina ilmeteo.it/surf nasce da dieci anni di amicizia/collaborazione tra ilmeteo.it (il più afferamto sito meteo in Italia con 250 milioni di pagine viste/mese) e la redazione di SurfNews. Assieme al direttore/previsore Antonio Sanò, abbiamo racchiuso in una semplice schermata tutti i dati utili alla nostra attività di 'cacciatori di onde', incluse le mappe del periodo d'onda, elaborate in esclusiva per i surfisti e indispensabili a valutare la 'qualità' delle mareggiate previste. La maggior parte degli articoli che trovate in questa uscita estiva, a partire dalla lunga inchiesta su eventi estremi, erosione e surfabilità delle coste (Sulla Sabbia a pag. 42), non sarebbero stati possibili senza il prezioso supporto fornito al surf dalla 'new-school' della meteorologia italiana!

Buona estate a tutti, o quasi.

Ricerca SurfNews
Articoli
WAR SERENDIPITY

PACE IRRALE E SERENITA' FITTIZIA OLTRE LA LINEA DI SICUREZZA IN SRI LANKA ...
UN ONDA CON DAVIDE PECCHI

ANNI: 33

STANCE: Regular

HOMESPOT: Maremma

MUSICA: ...
SULLA SABBIA

DIFESA DELLA COSTA, ONDE ED EROSIONE

Un'inchiesta sulla surfabilità ...
THE PRESENT

Il rapporto tra surfisti, media e tecnologia è in rapida evoluzione. ...
INTERVISTA A THOMAS CAMPBELL

Thomas Campbell non è solo un regista. È un esponente dei ...
LE ONDE NEGATE

UNA RICOGNIZIONE NELLA COSTA MILITARIZZATA DEL SAHARA OCCIDENTALE

Sull'atlante ...
EUGENIO BARCELLONI

Nonostante sia uno dei pochi rider italiani effettivamente inseriti nel ...
GALAPAGOS

Culla della teoria dell'evoluzione della specie e paradiso di biodiversità, ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine