Home Page
SurfNews 61
Una intro normale
a cura di Nik Condividi SurfNews
Una pagina bianca, un file di Word di cinquemila caratteri è ciò che mi divide, ora, da quel piacevole sentimento di vuoto che assale la redazione quando il numero è 'chiuso', il telefono non squilla e la priorità torna alle onde. È in momenti di transizione come questo, che per un attimo, un attimo lungo una settimana, serve fermare tutto il processo produttivo e guardare con distacco alla serie di articoli che sta per andare in mano ai lettori. Se posso, quindi, farvi partecipi di questo momento e, per una volta, scrivere una intro 'normale' vorrei farvi notare alcune delle 'tracce' che attravesano questo numero 61 e che di fatto aprono la nostra linea editoriale del 2007. Una prima traccia ci è stata praticamente imposta dal clima. Infatti pur partendo da approcci completamente diversi, tutti gli articoli sono stati influenzati, nel bene o nel male, dallo stesso feeling da fine-del-mondo che attraversa i media oggi. Il caldo torrido dell'autunno Cinese, la completa assenza dello scirocco in Mediterraneo meridionale (vedi La Scomunica a pag. 54) una stagione monsonica ritardatissima in India e le atipiche perturbazioni in Tirreno Settentrionale (vedi Liguria, pag. 80) costituiscono diversi riflessi dello stesso problema globale. A proposito di 'globale' la seconda traccia che vi voglio indicare è quella Indo-Cinese. In verità, l'intento mio e di Emi era quello di seguire le orme di Rampini (l'Impero di Cindia, Mondadori '06) e Terzani (La Porta Proibita, Tea '85) e testimoniare, in un'uscita tematica le nuove realtà surfistiche delle zone costiere di Cina (vedi Tutto Sotto il Cielo a pag. 60) ed India (vedi India Seconda Classe a pag. 38). Questo progetto, che ci ha impegnato in due viaggi paralleli ed includeva scatti dall'Indonesia (vedi Living Bukit a pag. 72) e dal Tibet, è però stato fagocitato dalle legittime necessità della scena italiana che ha fatto accantonare, a suon di articoli, interviste (vedi Perini iView a pag. 92) e porfolio fotografici di alto livello (vedi intervista a Cristian Corradin a pag. 66), il progetto 'Cindia Issue'. Terza linea guida, è quella che attraversa le sezioni di 'Miscellanea' partendo dal ritrovamento della prima rivista italiana a parlare di Surf (Natura ed Arte del Feb. 1899, vedi Il Codice Santini, pag. 34) attraverso il problema del soccorso in mare (vedi Surf e Sicurezza balneare a pag. 24) per approdare alle nuove metodologie di surfexploration di Google Earth (vedi Il Viaggiatore Immobile a pag. 88) chiudendo un'iperbole di oltre cent'anni. Ma come tenere assieme tutta questa surf-diversità? Sembrerà assurdo ma in un giorale di 112 pagine, zeppo di parole ed immagini, sono spazi piccolissimi come la pagina dei contents, le citazioni negli articoli e le didascalie, l'uso delle mappe meteo e, ovviamente la intro, a fare da collante. Queste particelle di testo o di immagine che il lettore spesso neppure nota, creano ponti tra i diversi articoli ed aprono spiragli per approfondimenti rendendo unitario e (almeno nei nostri intenti) intrigante questo volumetto.

Ricerca SurfNews
Articoli
IL SURF E LA SICUREZZA BALNEARE

Sarà capitato a decine di lettori di SurfNews, quello che è ...
IL CODICE SANTINI

I bagni di risucchio, i canachi e l'Art Nouveau.

La storia di un ...
INDIA

Seconda Classe.

Un tempo 'le Indie' erano quelle cercate da Colombo, ...
LA SCOMUNICA

E altre storie dal Mezzogiorno.

Per quanto fossi psicologicamente ...
TUTTO SOTTO IL CIELO

CINA E TIBET

Dalle onde del Mar della Cina alle nevi dell'Everest. ...
DIETRO LA LENTE

Intervista con Cristian Corradin

Nome: Cristian

...
LIVING BUKIT

Rokma, Bali e nessun colore

Gli artisti si dividono in tre categorie, ...
LIGURIA

Ciclogenesi e ridiscussione generazionale

Le perturbazioni sono ...
IL VIAGGIATORE IMMOBILE

Google Earth svela ai surfisti le coste di (quasi) tutto il mondo:
limiti ...
GIOVANNI PERINI

NOME: Giovanni Perini

NICKNAME: ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine