Home Page
UN'ONDA CON GABRIELE SCARDOVI

a cura di Nicola Zanella Condividi SurfNews


ANNI: 29

STANCE: Regular

HOMESPOT: Ravenna, Lidi Nord

MUSICA: Metallica

SPOT PREFERITO: Varazze, Costa Verde

SPONSOR: Quiksilver, RT Surfboards, VAM SurfShop




Da più di dieci anni il camper di Gabri è uno dei punti di ritrovo più gettonati nel tratto di costa che va da Marina di Ravenna a Casal Borsetti, specialmente quando la temperatura dell'acqua scende sotto i 10C° e gli spot più belli del nordest miracolosamente si svuotano. E non sono solo i suoi spaghi al tonno o le provvidenziali tazze di caffè bollente ad attirare amici. Chi lo conosce sa che il suo entusiasmo (e in costa est ce ne vuole tanto) ed il suo contagioso ottimismo traggono forza da una storia terribile conclusasi nel migliore dei modi proprio grazie alle onde.



INIZI

Come molti in Emilia Romagna, ho passato gran parte della mia infanzia su uno skate. Poi mio fratello un giorno ha visto gente in mare alla foce del Lamone e mi ha convinto a seguirlo. Era il '96, ed è bastata una botta di Bora di fine estate per farmi entrare in loop. Nel giro di un mese avevo già recuperato una tavolaccia vecchia ed una muta Mares. Ho iniziato dalle retrovie. Mi sceglievo un picco isolato, ad esempio a sud del Palo e surfavo guardando i più vecchi di me, quello che facevano e come sceglievano le onde.



SURF E GUARIGIONE

Un paio di anni dopo aver iniziato a surfare la mia vita subì un grosso trauma. Stavo male, mi mancavano le forze. Si parlava di una anomalia, che andava curata con urgenza. Ma per un ragazzino di 16 anni, con la febbre del surf, la parola anomalia significava ben poco, la realtà era che avevo un tumore al rene destro. Mi operarono subito, asportandomi il tumore. Fortunatamente non aveva infettato altri organi. Recuperare è stata dura e, anche se può sembrare banale, il surf ha avuto un ruolo fondamentele. Stare in mare, anche solo per dieci minuti, ti obbliga a vivere nel presente e questo, a detta dei medici, è determinante. Se la tua mente si proietta 'oltre' la malattia, la guarigione è più facile. La mia storia, a quasi dieci anni da allora, ancora la prendono da esempio all'Unità Sanitaria di Bologna.



STILE/QUIVER

Ho un 5'8' X 18' e 1/2 X 2' e 1/4 che è la mia tavola ideale per condizioni adriatiche. Quando le onde sono un po più serie uso un 6'0' round-pintail che è l'unica tavola da Mediterraneo che mi porto in viaggio. Per il mio ultimo viaggio in Indo, ad esempio, ho preparato, oltre alla 6'0' un 6'4', un 6'6' ed un 6'8', tutte pin tail. Lo stile che preferisco è quello fluido, fatto di curve armoniche. In costa est non è certo facile.



GARE

È il mio terzo anno di gare in Italia. La prima l'ho fatta per gioco, al pontile di Forte dei Marmi, era una gara Quiksilver, credo nel '05. Ho passato varie batterie fino ad arrivare ai quarti di finale. L'anno scorso ho vinto il campionato della Costa Est, c'erano Abruzzo, Marche, Romagna, Veneto. Varie gare tra Senigallia, Porto Verde e Marina Romea. Quest'anno ho iniziato il campionato italiano ed ho trovato un ottimo livello. Rispetto al passato le gare sono organizzate meglio ed anche gli sponsor sono disposti ad esporsi con contratti più vantaggiosi per gli atleti.



RINGRAZIAMENTI. Ringrazio Bernardo Cioni e Ale Dini. Poi Valerio di Vam, che è stato il primo a supportarmi coi materiali. Un abbraccio anche ad Alberto Galletti, il mio shaper, col quale ho un ottimo rapporto di amicizia.


Ricerca SurfNews
Articoli
UN'ONDA CON GABRIELE SCARDOVI


ANNI: 29

STANCE: Regular

HOMESPOT: Ravenna, Lidi ...
QUIKSILVER BOWLRIDERS 2008

Il trionfo dei danesi.


Manovre vecchie e nuove, transizioni ...
GENERAZIONE NIAS


Un viaggio ricognizione attraverso trent'anni di perfezione e isolamento.
...
A COME BREZZA


Non sempre l'alta pressione è sinonimo di astinenza.

Ciclicità, ...
ABOUT SUMBA

Un viaggio nel cuore animista dell'Indonesia.



«Ombak ...
ONDE SU TELA

Il mondo di Pablo Ugartetxea tra luce mediterranea,
surf-art californiana ...
ISLANDA



Geiser attivi, paesaggi mozzafiato ed onde perfette che frangono ...
CINQUANTA ANNI DI SUNDEK



1958 2008

«La cosa più preziosa che abbiamo ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine