Home Page
GUERRE CONTEMPORANEE

a cura di Achille Piotrowicz Condividi SurfNews

Nicola Labanca

GUERRE CONTEMPORANEE dal 1945 a oggi

Giunti Editore 2008

Pp: 287

'Le guerre e le forze armate regolari o irregolari che le combattono, sono sempre diverse fra loro, ma ogni volta sono lo specchio delle società che le muovono. I conflitti armati del nostro tempo non fanno eccezione'. Nicola Labanca

Sri Lanka, Indonesia, Israele, gran parte delle nazioni costiere dell'Africa: gli scontri armati e le situazioni di tensione militare stanno entrando sempre più spesso in contatto con i surfisti ed i loro itinerari. Guerre Contemporanee tenta di far luce sulle situazioni calde stilando un rapporto dettagliato ed accompagnandolo a splendide immagini. Le 280 pagine di questo volume mettono a nudo i conflitti moderni, quelli che vanno dalla seconda guerra mondiale ai giorni nostri e che costituiscono una parte integrante del nostro bagaglio culturale. Il libro va oltre un semplice elenco di guerre, infatti approfondisce i contesti storico-politici arricchendoli con un corredo d'immagini dalle maggiori agenzie quali Corbis, Getty Images, Contrasto e con una serie di cartine che aiutano il lettore/viaggiatore a collocare geograficamente lo scontro preso in esame. Il testo è diviso in tre parti. Nella prima, dedicata alla Guerra Fredda si studia la cornice politica e militare degli anni che vanno dal 1946 fino alla caduta dell'URSS. La seconda parte analizza invece i conflitti avvenuti negli stessi anni, dividendoli per tipologie e riportandoli tutti ad un preciso quadro generale. Infine viene delineato il nuovo scenario che si è aperto con gli anni novanta e la fine della guerra fredda, offrendo elementi di comprensione e informazione circa gli eventi bellici dei nostri giorni e le aree critiche del pianeta. È questa la sezione più direttamente utile al surf explorer contemporaneo. Nicola Labanca, infatti, è categorico e giudica ogni guerra come un 'fallimento del comportamento umano'. In base allo Statuto del 24 ottobre 1945, nel quale l'Onu stabilì che tutti gli Stati e i popoli aderenti si impegnano a 'salvare le future generazioni dal flagello della guerra', tutti i conflitti attuali sono indiscutibilmente illegali. Purtroppo ognuno di noi sa che quell'impegno è stato disatteso centinaia di volte, spesso in nome di discutibilissime 'missioni di pace'. Intensa e critica, infatti, la parte del libro dedicata all'era del 'peacekeeping' e del terrore. Questo capitolo ci fa toccare con mano la realtà dell'unica superpotenza globale rimasta che, a discapito di un potenziale bellico senza uguali, riesce a vincere le battaglie ma non a mantenere la pace. Oggi siamo di fronte a guerre diverse da quelle del passato, caratterizzate da una rinascita di forti motivazioni religiose che erano scomparse, nelle quali la tecnologia è fondamentale ma lo è ancor di più il 'contingente umano'. Il concetto di lotta armata oggi include diverse forme di guerriglia: dagli scontri tra bande a quelli che vedono impegnato almeno un esercito regolare. Poi ci sono fattori alternativi come la globalizzazione, le crisi fra stati, la comparsa di nuovi attori sul teatro bellico, dai terroristi, ai civili, ai contractors. Un altro problema legato a questo nuovo modo di combattere è che l'esercito regolare, se vuole vincere, deve quanto meno avere a disposizione tre cose: tempo, controllo del territorio e il sostegno della popolazione, sia per i propri fini sia perché così facendo lo si nega all'avversario. È chiaro dunque che se la tecnologia può aiutare in queste operazioni non può da sola fare la differenza, come invece la può fare il controllo fisico del territorio. Tutti questi elementi però non piacciono molto ai governi occidentali e alle loro opinioni pubbliche, che invece puntano su poche perdite e interventi brevi disseminando il mondo, anche quello di noi surfisti, di aree inaccessibili ed assolutamente insicure.

Nicola Labanca, docente di Storia contemporanea all'Università di Siena, si occupa di storia militare e dell'espansione coloniale dal 1996. In questi ambiti di ricerca ha pubblicato vari volumi, saggi e interventi apparsi su riviste storiografiche.

Ricerca SurfNews
Articoli
LE BOMBE DI KIRITIMATI

A cinquant'anni dai test nucleari, un viaggio ricognizione tra i reef della ...
SPIRALI DI PAURA


Spettacolarità e pericolosità delle trombe d'aria lungo ...
UN'ONDA CON SIMONE ESPOSITO

ANNI: 29 anni

STANCE: regular

HOMESPOT: Buggerru

MUSICA: ...
SURFER S EAR


Esostosi, otiti ed altre sventure dell'orecchio

Giorni, mesi, ...
GUERRE CONTEMPORANEE

Nicola Labanca

GUERRE CONTEMPORANEE dal 1945 a oggi

Giunti ...
IL RESTO DEL PAESE


Una esplorazione on-land lungo la costa orientale del Madagascar

Inconsistente, ...
ON ASSIGMENT - PHOTOSPECIAL 08

Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine