Home Page
WORLD PRESS PHOTO 2008

a cura di Emiliano Mazzoni Condividi SurfNews


Come ogni anno, nel mese di Febbraio, si celebra il rito del World Press Photo, il prestigioso contest internazionale riservato ai professionisti della fotografia. Nato nel 1995 come vetrina mondiale del fotogiornalismo il WPP è diventato, nel corso degli anni, l'indicatore principale delllo stato di salute della fotografia di reportage mondiale. Quest'anno la giuria presieduta da Gary Knight ha scelto come 'foto dell'anno', ovvero l'immagine vincitrice assoluta del concorso, quella scattata in Afghanistan dal reporter britannico Tim Hetherington. Lo scatto selezionato da un reportage commissionato da Vanity Fair 'è un'immagine che mostra la stanchezza di un uomo e al tempo stesso quella di una nazione' commenta Gary Knight 'un'immagine alla quale tutti possiamo sentirci vicini perché rappresenta una condizione comune: quella di un uomo alla fine di un percorso'. La foto di Hetherington, scattata il 16 Settembre 2007 in un bunker nella Valle del Korengal, roccaforte talebana, è scevra di ogni estetismo e riconduce immediatamente alla cruda realtà di una guerra sporca, senza che essa venga filtrata dall'oggettività del fotografo. Il reportage dal quale l'immagine è stata estrapolata ha vinto anche il secondo premio nella sezione 'General News ' Stories'. Dopo le critiche dell'anno scorso gli esperti hanno accolto positivamente l'edizione del WPP di quest'anno. Infatti il ritorno all'Assignment, il servizio pensato redazionalmente, commissionato dalla rivista al fotografo, conferisce una maggiore dignità al reportage. Al terzo posto, nella sezione 'Spot News ' Stories' spicca il reportage di Mike Kamber sui soldati dispersi in Iraq, realizzato per il New York Times e caratterizzato da atmosfere cupe ed essenziali. Suggestivo è invece il primo premio della sezione 'People in the news ' Stories' realizzato per Time Magazine dallo svizzero Philippe Dudouit. Il conflitto fra le autorità turche e i miliziani del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) che rivendicano uno stato curdo indipendente, dura da decenni ed è costato al vita ad oltre 30.000 persone. Lo sguardo del comandante Haval Syavent fra gli alberi nella foresta di Arbur e quello di una guerrigliera del PKK colpiscono diritto al cuore e ci ricordano una guerra sempre più dimenticata dai media. Fra gli italiani il 2° premio per la sezione 'People in the news ' Stories' viene assegnato a Francesco Zizola con un reportage, preparato in collaborazione con Internazionale, sulla violenza in Colombia dove le donne e gli operatori umanitari sono stati presi di mira dalle forze di sicurezza nazionale con l'appoggio di gruppi criminali armati e cartelli della droga. A Stefano De Luigi va il 2° premio della sezione 'Arts and entertainment ' singles'. La foto che rappresenta Martina Gusmán sul set argentino del film Leonora fa parte di un progetto sul cinema nel mondo al di la degli stretti confini Hollywoodiani. Massimo siracusa si aggiudica il 2° premio per la sezione 'Arts and entertainment ' Stories' con un lavoro sui parchi divertimento in Italia mentre a Simona Ghizzoni, giovane talento di Reggio Emilia, va il 3° premio per la sezione 'Portraits ' Singles'. Lo scatto rappresenta Chiara di 21 anni mentre fuma una sigaretta nella clinica di Palazzo Francisci a Todi dove ha trascorso un periodo di ricovero per una forma combinata di bulimia e anoressia. Molto interessante il reportage di Travis Dove per la sezione 'Sports features ' Stories' che si aggiudica il 3° premio. Skatopia, la fattoria skateabile distesa su 35 ettari di terreno vicino a Rutland nello stato rurale dell'Ohio e fondata da Brewce Martin richiama gli skater di tutto il mondo che si fermano qui per alcuni giorni o addirittura per mesi costruendosi baracche per dormire e contribuendo all'ampliamento del park. A Miguel Barriera va invece il 3° premio per la sezione 'Sports actions ' Single' con una foto del giovane bodyboarder Jaime Jesus durante il campionato Nazaré Special Edition a Praia do Norte a Nazaré in Portogallo. Il giovane atleta portoghese stava surfando onde di cinque metri ed ha vinto il premio per il più grande wipe out del campionato. La foto lo ritrae al centro dell'inquadratura mentre vola con una spettacolare esplosione di schiuma alle spalle che copre l'intero fotogramma. L'edizione italiana del WPP è edita da Contrasto ed è disponibile in tutte le librerie.

Ricerca SurfNews
Articoli
PIOGGIA ROSSA ' ONDA LUNGA

Struttura, surfabilità e segreti dello Scirocco

In questo ...
LATITUDINE PELLE

Il surf, il sole, il dove

Sono molti i fattori che influenzano la ...
WORLD PRESS PHOTO 2008


Come ogni anno, nel mese di Febbraio, si celebra il rito del World ...
BELIEVE

Una pellicola per chi non ama i surf-movie

I surfisti, negli ultimi ...
PERCORSI BINARI


Da Ortona a Vasto un itinerario Multimediale per salvare la Costa dei ...
QUATTRO ANNI DI ALAIA


Una ricerca antropologica sulle radici dello stile moderno

Alcuni ...
SURFWISE


Dalle Hawaii alla Striscia di Gaza la saga surfistica della famiglia ...
TE-AHU-UPO O

Un muro di teschi, due isole, una gara

'Camminando nelle vicinanze ...
MARE MONSTRUM


Un viaggio inchiesta attraverso le migliori onde e le peggiori acque ...
DIGNIDAD Y OLAS

Da La Havana a Baracoa, le ultime onde dell'era Fidel

Antimperialismo, ...
TANZANIA

La colpa di essere qui

Il fuoristrada carico di tavole e corpi ...
IL PROGETTO REEF REDEMPTION

Sostenibilità, produzione pulita e coinvolgimento del mercato nelle ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine