Home Page
PERCORSI BINARI

a cura di Mario Trave Condividi SurfNews


Da Ortona a Vasto un itinerario Multimediale per salvare la Costa dei Trabocchi

La ferrovia litoranea adriatica d'Abruzzo è stata dismessa e smantellata nella primavera '06, nel tratto che va da Ortona a Vasto. 50km di costa tra le piu' belle d'Italia, calette nascoste, boschi litoranei, surf spot ed anche i secolari trabocchi sono tornati, di fatto ed essere nudi e vulnerabili. La ferrovia ha protetto questa striscia di costa per oltre un secolo, e con essa luoghi, onde ed ecosistemici unici che oggi rischiano di sparire.
Ora, con la rimozione definitiva dei binari, la gente della costa Abruzzese Teatina si interroga sul proprio futuro. Un futuro 'binario', per ironia della sorte. Da un lato, la possibilita di vedere questa terra valorizzata dal riutilizzo della vecchia linea ferroviaria come strumento 'pulito' di promozione economica, turistica e sociale. Dall'altro, la effettiva trasformazione dell'Abruzzo in prima regione petrolifera italiana con tutti i problemi ambientali che ciò può comportare. Per capire quali equilibri una scelta come questa può incrinare, bisogna ricordare che il 35% del territorio regionale abruzzese (la percentuale più alta in Italia) sta per essere 'devoluto' a ricerca, estrazione, e trattamento degli idrocarburi. La situazione in mare aperto non è assolutamente più incoraggiante. Il tratto da Ancona a Termoli già presenta la più alta densità di piattaforme di estrazione e lavorazione dell'intero Mediterraneo. Come se non bastasse, Ortona, sede di una nutrita comunità surf, è destinata a divenire il Polo Energetico del centro-sud, con il suo porto, e con la costruzione di impianti di trattamento. Noi crediamo che il riutilizzo della vecchia linea litoranea dismessa, e delle sue infrastrutture (stazioni, aree di risulta, gallerie, case cantoniere), debba essere lo strumento di promozione, valorizzazione e difesa della Costa dei Trabocchi. Per dimostrare la fruibilità ed il valore di questa area, il 1 Giugno scorso, cinque persone hanno percorso a piedi il tratto della vecchia ferrovia documentando con immagini e video le bellezze e gli scempi che hanno incontrato. Le immagini che hanno scattato e che costituiranno parte della mostra in programma dal 14 al 22 Luglio raccontano uno dei tratti piu' belli e più a rischio in Adriatico, minacciati da inquinamento, speculazione edilizia e dalla costruzione di barriere frangiflutti. I surfisti abruzzesi hanno visto morire troppe onde importanti e troppi ecosistemi: Il Trabucco a Termoli, uno dei più bei point dell'Adriatico, ma anche gli spot 'La Piomba' e 'Fossacesia' sono scomparsi fagocitati dal business oscuro delle barriere soffolte. Altre onde, specialmente quelle collocate alla foce dei fiumi, presentano invece problemi di inquinamento tra i più gravi della penisola. Surf o non surf, la scelta di valorizzare l'economia del petrolio a scapito dell'ambiente può solo peggiorare le cose per tutti gli amanti di questa costa.

QUANDO: dal 14 al 22 luglio '09

CHI: a lavorare al percorso multimediale sono stati fotografi, surfisti, architetti, un ingegnere, un web master, un documentarista, un musicista, fotografi locali ed esterni (tra cui Emiliano Mazzoni di SurfNews), un archivista e tante associazioni locali come il Progetto Ecovie, il Comitato per la Tutela della Costa dei Trabocchi, Abruzzo in Movimento ed Emergenza Ambiente Abruzzo e Marelibero.com

DOVE: Ortona, Museo della Battaglia di Ortona (MuBa) via Garibaldi 1. Tel: 085 9068207

costaetrabocchi.com

Ricerca SurfNews
Articoli
PIOGGIA ROSSA ' ONDA LUNGA

Struttura, surfabilità e segreti dello Scirocco

In questo ...
LATITUDINE PELLE

Il surf, il sole, il dove

Sono molti i fattori che influenzano la ...
WORLD PRESS PHOTO 2008


Come ogni anno, nel mese di Febbraio, si celebra il rito del World ...
BELIEVE

Una pellicola per chi non ama i surf-movie

I surfisti, negli ultimi ...
PERCORSI BINARI


Da Ortona a Vasto un itinerario Multimediale per salvare la Costa dei ...
QUATTRO ANNI DI ALAIA


Una ricerca antropologica sulle radici dello stile moderno

Alcuni ...
SURFWISE


Dalle Hawaii alla Striscia di Gaza la saga surfistica della famiglia ...
TE-AHU-UPO O

Un muro di teschi, due isole, una gara

'Camminando nelle vicinanze ...
MARE MONSTRUM


Un viaggio inchiesta attraverso le migliori onde e le peggiori acque ...
DIGNIDAD Y OLAS

Da La Havana a Baracoa, le ultime onde dell'era Fidel

Antimperialismo, ...
TANZANIA

La colpa di essere qui

Il fuoristrada carico di tavole e corpi ...
IL PROGETTO REEF REDEMPTION

Sostenibilità, produzione pulita e coinvolgimento del mercato nelle ...
Archivio magazine »
Scarica gratis Surfnews Magazine